Archivio: Tag "genitorialità"


Monday 28-11-2011

violenza non violenta (???)

sculacciata

 

Grazie ad uno stappo alla schiena che mi ha costretta all’immobilità, mi dedico all’attività che coinvolge il minor numero di muscoli doloranti possibile (alcune dita, palmi e polsi): girovagamento nell’etere!
Su segnalazione di un’amica sosto presso un blog sinora a me sconosciuto dove l’autrice esprime le sue considerazioni su:
- scenario genitorial-bambinesco dell’attuale epoca
- scappellotti educativi

Sono stata anche io professionista nel sociale, animatrice e allenatrice sportiva, e condivido la generale visione dalla quale l’autrice prende spunto per la propria analisi: scarso impegno, soprattutto di fronte alle difficoltà, da parte di molti ragazzini, ridotto rispetto per l’autorità, eccetera.
A paragone di tanto scempio viene riportata l’esperienza diretta dell’autrice stessa, i cui genitori mai si sarebbero sognati di intervenire in suo soccorso di fronte a ingiustizie subite per mano degli insegnanti. Mi intenerisco di fronte a quella piccina che si aspettava di trovare “la mamma che la coccola” mentre al suo posto l’attende l’educatrice attenta che PER PRINCIPIO le addossa con certezza ogni colpa, al di là di come si siano svolti davvero i fatti.

continua »

Friday 25-11-2011

Personal guru

bimba guru

 

Ho un Maestro di Vita.

Una Guida.

Un personal-Guru che mi accompagna nel percorso interiore verso l'illuminazione.

Allena la mia preponderante impazienza insegnandomi l'attesa.

Smussa gli spigoli del radicalismo indicandomi la via del compromesso.

Mi spinge costantemente a chiedermi cosa sia veramente importante e per cosa valga la pena arrabbiarsi, preoccuparsi, intestardirsi.

Mi insegna a rispettare i ritmi altrui e se necessario ad adeguarmici.

continua »

Pagina precedente | Pagina successiva
Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.
Ho capito